©2020 by ARMY Magazine

  • ARMY MAGAZINE

Come fare streaming correttamente - Guida allo streaming dei video musicali su youtube


Il nuovo album dei BTS, intitolato “Map of the Soul: Persona”, verrà rilasciato il 12 aprile 2019. Ora come ora, non ne sappiamo ancora molto, ma sappiamo di certo che sarà uno degli album migliori del 2019. È atteso con trepidazione non solo dagli ARMY, ma anche dai critici musicali. E mentre ci prepariamo per la pubblicazione, vogliamo assicurarci che i nostri ragazzi abbattano nuovamente record mondiali. Eccovi dunque la guida allo streaming su YouTube.

In quanto ARMY, amiamo i numeri e siamo universalmente conosciuti per stabilire e abbattere record insieme ai BTS. Lavoriamo sodo per raggiungere questi obiettivi perché sappiamo quanto i BTS si impegnano in tutto quello che fanno. Ed è così che mostriamo la nostra riconoscenza.


Qualcuno potrà dire che le cifre non sono tutto – e possiamo anche dare loro ragione – ma il mondo è governato dai parametri, e i numeri rivestono una grande importanza perché simboleggiano i fatti. I numeri sono ancora più importanti quando una band che viene da una piccola agenzia della Corea del Sud debutta nel 2013 e riesce a scalare le classifiche internazionali e a stabilire nuovi record. I membri della band vengono inoltre riconosciuti come superstar mondiali, la boyband più famosa del mondo, i Beatles del 21esimo secolo, e leader della nuova generazione – titoli basati su fatti ricavati da record e successi.


Approfondiamo un po’ Ia questione dei record – in particolare, I record su YouTube. Il titolo come ‘Video musicale con più visualizzazioni in un giorno’ appartiene ad Ariana Grande, con 55.4 milioni di visualizzazioni. È tuttavia appartenuto, brevemente, ai BTS con il video di ‘Idol’, dall’album ‘Love Yourself: Answer’. Secondo fonti ufficiali, il video aveva accumulato 45.9 milioni di visualizzazioni in 24 ore, ma record non ufficiale registrato da utenti in tutto il mondo è di oltre 56 milioni di in esattamente 24 ore. Questo significa che sono state rimosse più di 10 milioni di visualizzazioni.


Anche se può sembrare ingiusto, il motivo (insieme ad altri) dietro la perdita di un numero così elevato di visualizzazioni è molto probabilmente dovuto ad un metodo errato di streaming.


Con questo articolo, vorremmo affrontare il problema dello streaming e prepararci al comeback dei BTS.


COME FARE STREAMING DI VIDEO MUSICALI NEL MODO CORRETTO*?


La prima regola, importantissima, è di NON comportarsi come un bot – ossia, è necessario comportarsi come gli ‘esseri umani’ ai quali è abituato YouTube. Ecco alcuni suggerimenti:

  1. NON USCITE DALL’ACCOUNT YOUTUBE! Questo è il metodo migliore per fare in modo che gli stream risultino genuini. Anche se preferite fare in incognito, dovreste sempre entrare nel vostro account. Ricordate: dovete avere gli stessi comportamenti che avete normalmente, il che ci porta al nostro prossimo consiglio.

  2. NON FATE STREAMING IN LOOP! Perché potrebbe essere contato come ‘streaming spam’, e quindi non solo non aiuterebbe ad aumentare il numero complessivo di stream, ma potrebbe addirittura cancellare le visualizzazioni precedenti dal vostro account.

  3. GUARDATE ANCHE ALTRI VIDEO. Anche questo aiuterà a verificare i vostri stream. Assicuratevi di non avere impostato la riproduzione automatica, così potrete cliccare manualmente su altri video.

  4. In alternativa, potete USARE LE PLAYLIST. È un metodo più facile, specialmente se non avete il tempo di cliccare su altri video (o se state dormendo) e produce gli stessi risultati. Continueremo a postare playlist su Twittter e Facebook dopo l’uscita del nuovo video

  5. GUARDATE IL VIDEO PER INTERO senza saltare parti o aumentare la velocità. Tenete presente che saltare le pubblicità non compromette lo stream. Tuttavia, guardarle per intero (e cliccarci) aiuterà ad aumentare le entrate pubblicitarie

  6. Usate al MASSIMO DUE DISPOSITIVI per lo streaming, entrambi connessi alla stessa rete Wi-Fi, dato che YouTube rintraccia anche l’indirizzo IP per verificare gli stream. Quindi se avete un portatile e un tablet connessi alla stessa rete, potete fare streaming senza problemi. Ad ogni modo, per precauzione, è meglio non guardare lo stesso video su entrambi i dispositivi. Potete utilizzare una playlist in riproduzione casuale su uno dei due per evitare che accada. Consigliamo anche di utilizzare un account YouTube diverso sul secondo dispositivo, se possibile. Con questo metodo se volete potete utilizzare anche il cellulare come secondo dispositivo. Usando i dati mobili invece del Wi-Fi, potrete usarlo come terzo dispositivo, perché l’indirizzo IP è diverso.

  7. CONDIVIDETE IL VIDEO su tutte le piattaforme, più volte al giorno. Secondo il Chief Officer Business di YouTube, l’algoritmo è influenzato non tanto dal numero di visualizzazioni di un video, bensì dall’interesse riscontrato da ricerche e condivisioni. Quindi, se volete aiutare il video a scalare i trend nel vostro Paese, potete contribuire condividendone il link online (qualsiasi piattaforma può essere importante –SNS, forum, blog, testate online, siti web – attraverso post e commenti) più e più volte nelle prime 24 ore. Questo non solo aiuterà la popolarità del video, ma aumenterà anche l’interesse del pubblico, incrementando così le visualizzazioni.

  8. EXTRA: oltre allo streaming su YouTube, anche guardare il video su FB o altri siti aiuterà le visualizzazioni!

Se questo articolo vi ha aiutato ad imparare qualcosa di utile o se vi ha semplicemente rinfrescato la memoria, vi andrebbe di aiutare altri ARMY a migliorare la conoscenza dello streaming? Condividete questo articolo con loro e abbattiamo ancora una volta il record di video più visualizzato in 24 ore, perché i BTS se lo meritano!



Scritto da: Cristina A.

Tradotto da: Monica



*Disclaimer: tenete presente che non esiste una guida ufficiale sullo streaming rilasciata da YouTube – questo articolo è stato scritto basandosi su ricerche e test. Le informazioni verranno prontamente modificate se dovessero rivelarsi obsolete.



ARMY Magazine non detiene i diritti di nessuna delle foto e dei video presenti sul nostro blog. Non intendiamo violarne i copyright.

2 views