top of page

SUCHWITA: EPISODI 10-11

Nota: a causa della natura di Suchwita, questo blog menziona l’alcool. Si prega di leggere a propria discrezione.


Quali ospiti ci aspettano per gli episodi di Suchwita di oggi? Scopriamolo!



L’ospite di Suchwita questa volta non è stato altro che il doppelganger di SUGA: Woozi dei SEVENTEEN! Al posto di una bevanda alcolica, Woozi ha portato del tè nero freddo, quello che adora bere. L’episodio è iniziato con SUGA che lo presenta, spiegando che non vedeva l’ora di parlarci.


Il duo è poi passato al tema successivo: l’identità di Woozi in quanto membro dei SEVENTEEN così come il suo ruolo di produttore discografico e compositore del gruppo. Woozi ha menzionato che il loro nuovo album, FML, ha non una ma due title track, poi entrambi hanno seguito il ritmo di Super e F*ck My Life. Quando gli è stato chiesto della promozione, Woozi ha parlato di music show e videochiamate con i fan. Inoltre, i SEVENTEEN hanno già pianificato un altro comeback quest’anno. In seguito, Woozi ha spiegato come è entrato nell’azienda PLEDIS in qualità produttore discografico, proprio come SUGA nell’allora Big Hit Entertainment, e di come abbia dovuto costantemente dimostrare il proprio valore e lavorare duramente per far parte dei SEVENTEEN. Hanno discusso delle difficoltà nel ricevere feedback e nel lavorare con tutti i membri in modo da portare avanti la creazione di una canzone.


Quando gli è stato chiesto quale fosse il fascino dei SEVENTEEN, Woozi ha detto che anche se il gruppo ha così tanti membri, ognuno con la propria idea di cosa sia buona musica, tutti loro riescono a mantenere la propria essenza. Woozi ha detto di sentire le pressioni che provengono dallo scrivere canzoni nuove ma allo stesso tempo ripone la sua fiducia nei suoi compagni quando scrive. Ha anche parlato delle pressioni che sente dal titolo assegnatogli di “produttore”. Tutto è iniziato quando Wonwoo ha ricevuto in regalo da suo padre un computer che aveva un software di produzione musicale base; Wonwoo ha prestato spesso a Woozi questo computer, che ha usato proprio per produrre musica.


Woozi ha continuato a parlare di come il resto del gruppo fosse in prima linea nel processo creativo e di come dopo alcuni anni il lavoro di Woozi fosse stato notato da uno dei CEO dell’azienda, che gli ha chiesto di produrre una canzone alla settimana. È così che ha avuto inizio il viaggio dei SEVENTEEN in qualità di gruppo "auto-produttore". 


Verso la fine dell’episodio, Woozi ha detto che il suo grande sogno è che il rapporto tra i SEVENTEEN e i loro fan, i CARAT, duri per molto tempo. Ha autografato la bottiglia di tè e l’episodio è finito in dolcezza.



Attrice con un sorriso affascinante e dall’aspetto gentile e unico, Lee Nayoung è la prima ospite femminile del programma. Ha portato un liquore fatto in casa con degli snack come del jjolmyeon con tofu e sundae fritto.


Lee Nayoung ha detto che una sua amica è ARMY e che la affascina il fatto che i BTS riescono a commuovere persone di ogni tipo, indipendentemente dall’età. L’argomento si è poi incentrato sul nuovo drama dell’attrice, Park Hakyung’s Travels (One Day Off), rilasciato il 24 maggio. Dato che il drama si concentra in particolare sui viaggi in Corea del Sud della protagonista, i due hanno parlato di viaggi e delle persone in generale. Lee Nayoung ha detto che il suo personaggio ha una personalità simile alla propria, perciò si è sentita molto a suo agio durante le riprese. Quando SUGA le ha chiesto quale luogo le fosse piaciuto di più durante i viaggi, Lee Nayoung ha ricordato i posti in cui la natura era meravigliosa. Voleva andare in un posto in cui potesse sedersi e fare niente, così è andata a Cuba insieme a una sua amica. 


Quando i due hanno iniziato a parlare delle proprie preoccupazioni, SUGA si è ricordato di come il processo creativo di D-DAY lo abbia fatto piangere molto e di come questo abbia preoccupato le persone che gli stanno vicino, specialmente i suoi genitori. Lee Nayoung ha condiviso parole di conforto dicendo che questo è uno dei modi per poter guarire se stessi.


Lee Nayoung ha poi parlato della propria personalità. È una persona a cui piace la comodità; le piace vestirsi in tuta e indossare un cappello piuttosto che gli occhiali da sole, che sono invece tipici delle celebrità. Quando SUGA le ha chiesto quale personaggio l’abbia fatta immergere di più nel suo lavoro, ha scelto il personaggio che ha interpretato in Please Teach Me English, il suo ruolo preferito. Poi, SUGA ha fatto notare che le persone trentenni tendono a preferire il lavoro dell’attrice in Ruler of Your Own World, mentre i ventenni l’adorano in Romance is a Bonus Book.


Alla fatidica domanda di SUGA, “dove ti piacerebbe andare nel tempo?”, Lee Nayoung ha detto che le piacerebbe andare nel futuro, quando tutti saranno in grado di viaggiare nello spazio. Si è chiesta come sarebbe guardare la Terra da lì. Le piacerebbe anche viaggiare nel passato, nel periodo in cui era alle superiori e il suo cane Seulbi era ancora al suo fianco.


Verso la fine dell’episodio entrambi si sono resi conto di avere molte cose in comune e di come abbiano potuto capirsi a fondo l’un l’altra. Dopo il loro ultimo sorso, Lee Nayoung ha autografato la bottiglia.


Restate con noi per il prossimo blog che parlerà di un episodio davvero speciale di Suchwita!


Scritto da: Pluto

Editato da: Lisa K

Design a cura di: ThornToHisRose

Tradotto da: adeat

Traduzione editata da: Eleonora e Mars


ARMY Magazine non detiene i diritti di nessuna delle foto e dei video condivisi sul nostro blog. Non intendiamo violarne i copyright.


bottom of page