Our Recent Posts

Archive

Tags

  • ARMY MAGAZINE

RUN BTS! EPISODI DA 131 A 139DIBATTITI ANIMATI, MISSIONI DIVERTENTI E UNA PARTITA DI PING PONG

Run BTS! è tornato con i nostri sette ragazzi preferiti per offrirci dell’altra gioia e intrattenimento e, come suo solito, questi ultimi episodi sono stati strapieni di attività creative e caos totale.

Forza, iniziamo subito questo riepilogo!


Un dibattito inzuppato


Negli episodi 131 e 132, i BTS hanno avviato una serie di dibattiti, dalla durata di 77 minuti in tutto, per discutere svariati temi riguardanti preferenze sul cibo, ad esempio “pesche dalla polpa soda contro pesche dalla polpa più molle”, e abitudini quotidiane, come “lavarsi prima la faccia o prima i denti”. Indipendentemente dal tema, si è trascinata tutta una serie di conseguenze esilaranti. Quando uno degli interlocutori usava una delle parole proibite scelte dal moderatore, la sua intera squadra veniva spruzzata da un getto d’acqua. Quando uno dei ragazzi faceva un gesto proibito, allora il moderatore si ritrovava inzuppato fradicio, mentre il resto dei membri veniva spruzzato dal getto d’acqua.


I membri hanno discusso con passione, difendendo la propria posizione con una retorica divertente e ridicola ma, allo stesso tempo, cercando di sabotare i propri avversari provocando volutamente le “penitenze acquatiche”. È stato divertente guardarli mentre cercavano di capire quali fossero i gesti proibiti che innescavano i getti d’acqua e in particolare j-hope che era il più fradicio di tutti.


Ricerca, ballo e caccia al tesoro


Gli episodi successivi hanno dato il via ad un workshop composto da tre missioni. La prima consisteva nel fare delle ricerche online per trovare risposte a quesiti relativi a Run BTS! in modo da scoprire chi fra loro fosse il “Re della ricerca”. Ma prima, per riscaldarsi, i BTS hanno fatto un gioco di dattilografia. Dopo aver perso, la mascella di Jungkook ha raggiunto il pavimento in modo adorabile quando ha scoperto di dover usare una gigantesca tastiera durante la missione vera e propria. I ragazzi hanno usato diverse tecniche per trovare le risposte, come scorrere pagine di blog, ricerca per immagini e parole chiave.


Nella seconda missione, i BTS dovevano guardare dei video per indovinare delle loro coreografie, ballate in modo molto ambiguo da alcuni membri dello staff, e se riuscivano a indovinare, ottenevano un punto. Jin era inarrestabile, sorprendendo gli altri con la sua prontezza. Durante il secondo tempo di questa sfida, invece, dovevano leggere la descrizione della coreografia per indovinare quale fosse. Sebbene sia stato difficile all’inizio, una volta che hanno iniziato ad eseguire le mosse descritte, sono riusciti a riconoscerle con successo.


Nella missione finale, ognuno di loro ha dovuto nascondere un oggetto relativo al K-pop o alla cultura coreana per poi cercare l’oggetto degli altri. È stata una caccia al tesoro spassosa, in quanto hanno nascosto i propri oggetti nei posti più bizzarri: Jin ha infilato il “Season’s Greeting 2021” nel soffitto dell’ascensore mentre j-hope ha seppellito un’Army Bomb nella terra. Jimin era così sicuro che nessuno avrebbe mai rovistato nell’immondizia ma, ironia della sorte, è stato il primo posto in cui j-hope ha cercato, trovando immediatamente il suo oggetto che gli ha fatto acquisire vantaggio. Alla fine del gioco, j-hope è stato proprio l’unico membro a trovare uno degli oggetti e così è stato nominato vincitore della giornata insieme a Jungkook.


Telepaquiz


In questo episodio, i BTS si sono divisi in tre squadre per gareggiare in un telequiz. Hanno dimostrato la propria prontezza, conoscenza e le loro abilità in diversi campi: nonsense, codifica di messaggi tipici dei cercapersone, sfida di dialetto e indovina la canzone. Jin e j-hope hanno avuto successo nel secondo tipo di test, e durante il quiz del dialetto, i membri si sono divertiti a parlare nel proprio.


Indovina la canzone” è stata una vera e propria sfida dato che includeva canzoni vecchie e recenti di altri artisti, oltre che le loro. Jungkook ha persino usufruito della telefonata a casa chiamando sua madre. I BTS hanno poi ravvivato ancor di più l’atmosfera cantando canzoni dell’infanzia, prima di passare alla seconda parte di “indovina la canzone”; questa volta, cercando di mimare i testi e le coreografie per far indovinare il titolo al proprio compagno. Nonostante il loro animo competitivo, si sono certamente divertiti un sacco, rendendo questo episodio memorabile.


La nascita di un campione di ping pong


Nell’ultima parte di questo riepilogo, i BTS hanno preso lezioni di ping pong da Ryu Seungmin, medaglia d’oro alle Olimpiadi. Il maestro ha stupito i ragazzi con la sua esperienza, mostrando diverse impugnature, diverse modalità di attacco e di servizio. Finito l’insegnamento, hanno dovuto mettere in pratica ciò che hanno imparato. Nell’episodio successivo, infatti, abbiamo avuto l'occasione di assistere a delle vere e proprie partite uno contro uno tra i membri e una partita finale contro Ryu, per trovare il campione dei campioni.


Sono passati alla semifinale V, Jimin, j-hope e anche RM, dopo aver vinto la partita di consolazione. In finale si sono scontrati V e j-hope, finendo con la vittoria del primo. Così, Ryu lo ha sfidato a duello: racchetta dell’allievo contro mestolo del maestro. V ne è uscito vittorioso ed era molto entusiasta di aver vinto contro un campione da medaglia d’oro, così come tutti noi!


Da gesti proibiti a gloria di ping pong, i ragazzi hanno dato del loro meglio in ogni momento, senza mai toglierci il sorriso dalla faccia. A causa della sua riabilitazione, purtroppo abbiamo visto SUGA solo nei primi due episodi di questo riepilogo, ma aspettiamo con ansia il suo ritorno nell’episodio 140. Nel frattempo, fateci sapere qual è stato il vostro episodio preferito e date un’occhiata al nostro riepilogo precedente!


Scritto da: Lindsay

Editato da: Sanam

Design a cura di: Lira

Tradotto da: adeat

Traduzione editata da: Jess93 e Mars


ARMY Magazine non detiene i diritti di nessuna delle foto e dei video condivisi sul nostro blog. Non intendiamo violarne i copyright.