Our Recent Posts

Archive

Tags

  • ARMY MAGAZINE

RICAPITOLANDO RUN BTS! – EPISODI DA 120 A 130 BTS SPIE, CUOCHI E ATLETI: SCEGLIETE VOI COME RIDERE

Siete pronti per un altro ripasso di uno dei migliori programmi di intrattenimento nell'universo ARMY? Allacciate le cinture e preparatevi ad un’iniezione di serotonina. Apriamo occhi e orecchie e godiamoci il viaggio fino in fondo! 달려라 방탄 !


Spy Kids


Negli anni Settanta, nel villaggio BTS da qualche parte in Corea del Sud, un investigatore e sei comuni cittadini si trovano catapultati nel mezzo di un mistero. La stele degli ARMY, che porta fortuna alle persone, è stata rotta. Chi sarà il colpevole?


Questa era la domanda a cui i BTS, i nostri protagonisti, dovevano dare una risposta nelle due puntate della storia, piena di temuti tradimenti e stupendi colpi di scena. Chiaramente la vicenda è stata ricca di suspense ma anche di ilarità, con i BTS che hanno fatto buon uso della loro scaltrezza, del loro ben noto talento per il tradimento e della sfortuna che li contraddistingue.


I BTS in cucina


Non è un segreto che i BTS amino il cibo. Dopo diversi episodi in cui i ragazzi mostravano il loro talento in cucina, è arrivato il momento per Jin e SUGA - senza dubbio i due migliori cuochi del gruppo - di dare prova delle loro abilità. Trasformati negli avatar degli altri membri, hanno cucinato piatti come la quesadilla al kimchi, seguendo solo le istruzioni dispensate di volta in volta attraverso un walkie-talkie. La prova era tutto fuorché facile, ma alla fine sono riusciti a creare dei piatti deliziosi, che i membri affamati hanno poi mangiato con gusto.


Poco dopo questo episodio, i BTS hanno fatto il loro ritorno in cucina; questa volta nel loro dormitorio per preparare dei piatti a base di prosciutto da sottoporre al giudizio del famoso chef coreano Baek Jongwon. Hanno chiesto un sacco di consigli al sig. Baek, colpito dall’impegno che i ragazzi hanno messo nel realizzare dei buoni piatti, e anche dal loro senso dell’umorismo e dal loro atteggiamento accogliente ma umile. Miracolosamente, nessuno ha ricevuto una punizione, e invece gli è stato fatto un prezioso regalo da parte del loro ospite.


Felice Anno Nuovo… Edizione Quarantena


I BTS, senza SUGA, che si stava ancora riprendendo dall’intervento alla spalla, hanno dato il benvenuto al 2021 tra le mura del loro dormitorio. Dovevano fare tre giochi. il primo era un gioco di parole che necessitava della loro abilità nel mentire (e tanto di cappello a Jungkook!), seguito subito dopo dalle canzone dei BTS suonate all’armonica. I BTS hanno numerosi talenti, ma forse suonare l’armonica non è proprio uno di quelli! L’ultimo gioco era “luce rossa, luce verde” (simile a “un, due, tre, stella”), che ha visto l’emergere di numerose situazioni comiche grazie alle inaspettate strategie di Taehyung.

La punizione, che prevedeva uova crude, contenitori e doti di velocità, ci ha divertito quasi il doppio delle già esilaranti sfide. Se RM e V erano un pochino imbarazzati dal risultato della punizione, j-hope e Jimin (e probabilmente anche molti ARMY) hanno passato la maggior parte del tempo a terra a sbellicarsi dalle risate.


Le prossime sfide dai BTS per i BTS


Nell’episodio 124, ai BTS è stato chiesto di pensare a nuovi temi da sviluppare e filmare nei futuri episodi. La loro immaginazione e la loro volontà di regalarci contenuti visivamente intrattenenti hanno dato vita a numerose interessanti idee, come filmare un video musicale per alcune delle loro canzoni secondarie, usare i mezzi di trasporto pubblici sotto copertura, o creare una sigla per Run BTS!. Alcune di queste idee hanno già fatto la loro comparsa sui nostri schermi, ma non vediamo l’ora di scoprire se ne useranno delle altre in futuro!


Tra i temi scelti dalla produzione, c’era l’idea di RM di fare un gioco chiamato “piccole cose che rendono i BTS competitivi.” Il risultato sono stati due episodi di 777 Lucky Seven, dove i BTS hanno fatto dei mini-giochi che richiedono un po’ di manualità e moltissima fortuna. La frustrazione dei membri cresceva esponenzialmente, ma in maniera proporzionalmente inversa al divertimento degli ARMY. Dalle palle rimbalzanti che non volevano rimanere nel secchio e hanno fatto innervosire Jungkook, ai bicchieri che non si volevano impilare velocemente quanto avrebbe voluto j-hope: non c’è stato un secondo di pausa in questi episodi ricchi di comicità. La water bottle challenge, che ha quasi avuto la meglio sulla sanità mentale di Jimin, e i colpi di scena finali hanno concluso tutto in bellezza.


La sfida successiva per i BTS è stata imparare a giocare a tennis. Per questo progetto a lungo termine, i ragazzi hanno fatto lezione con dei campioni nazionali di tennis, si sono allenati durante il loro tempo libero e hanno organizzato un torneo, sotto la supervisione del conduttore SUGA. Alla fine tutti, soprattutto Jin e Taehyung, si sono rivelati dei tennisti decenti, ricordandosi però di non trascurare il loro lato scherzoso che rende i Run BTS! tanto divertenti per gli ARMY.


Il prossimo ripasso vedrà presenti, tra i tanti temi, litri e litri di acqua e capacità di ricerca online. Nel frattempo godetevi la visione o ri-visione degli episodi da 120 a 130, e ricordatevi di dare un’occhiata ai vecchi ripassi (quasi tutti in inglese): "Running with BTS"; "Blood Sweat and Tears… of Laughter!"; "The Secret of Happiness in a Happy Mess"; "A Promise, Together Forever"; “7 Princes fighting for the Crown in the Kingdom of Entertainment”; “Brought to you by the national embassy of laughter”; BTS Becomes Gamers, Voice Actors, Detectives, and Students e “Risate Senza Fine e Divertimento a Tutto Spiano”.

Scritto da: Helene

Editato da: Tori

Design a cura di Judy

Tradotto da: Natasha

Traduzione editata da: Jess93 e adeat


ARMY Magazine non possiede nessuna delle foto e dei video condivisi nel nostro blog. Non intendiamo violarne il copyright.


©2020 by ARMY Magazine