top of page

RICAPITOLANDO RUN BTS! EPISODI 140-148: INDOVINELLI, CUCINA E VILLAGGIO BANGTAN

Ciao, ARMY! Bentornati al riepilogo di Run BTS!, dove condivideremo tanti momenti dei BTS che abbiamo amato durante il programma. I Bangtan non mancano mai di intrattenerci, quindi diamoci da fare!


Collaborazione speciale


Run BTS! ha collaborato con il famoso varietà The Game Caterers, presentato dal PD Na Young Seok. I ragazzi hanno dato il via al programma giocando al “gioco dell’appello”, in cui si indica un membro ma si dice un altro nome.


Prima che iniziassero un altro gioco, PD Na Young Seok è apparso accanto a j-hope, mentre aveva gli occhi chiusi, spaventando sia il povero rapper che gli altri. Dopo lo shock iniziale, si sono subito elettrizzati all’idea di collaborare con The Game Caterers.


Prima, i BTS hanno giocato al “Figure Quiz”, in cui dovevano indovinare il nome di una persona famosa. Ad ogni risposta sbagliata, perdevano un articolo dal tavolo del BBQ coreano, il che li ha motivati a dare del loro meglio. Ciononostante, essendo messi in difficoltà, hanno prontamente perso i loro articoli. Per il quiz musicale, dovevano indovinare la canzone basandosi su un genere specifico. Questa partita è stata piena di risposte sbagliate, canti improvvisate e strategie intelligenti. Alla fine, Jimin ha vinto l’intero gioco.


Accoppiate perfette


Nell’episodio 142, i BTS hanno cucinato insieme allo chef sudcoreano Paik Jong Won, che ha lavorato con loro in un episodio precedente. Questa puntata è stata registrata durante la convalescenza di SUGA, il quale perciò non è presente.


Hanno testato la chimica tra i BTS attraverso coppie e alcuni minigiochi prima che venissero creati i due team: Team Cavolo di Pechino (Jin, V e Jungkook) e Team Scalogno (RM, j-hope e Jimin). Il primo ha preparato kimchi fresco e sujebi, mentre il secondo kimchi allo scalogno e jjajang ramen.


Ci sono stati tanti momenti divertenti, carini e persino educativi. Dato che gli ingredienti si possono reperire facilmente, gli ARMY possono seguire le ricette di questa puntata.


L’ora della favola con i BTS


Nell’episodio 143, siamo entrati nel mondo delle storie per bambini. SUGA era ancora assente, ma ha fatto un cameo alla fine.


Ai ragazzi è stato fatto un quiz per testare la loro conoscenza. Un momento particolarmente divertente è stato quando dovevano citare 3 storie che includessero un lupo, e la risposta “Twilight” improvvisa ha fatto ridere tutti i presenti nella stanza.


Il segmento successivo li ha visti scrivere delle storie divisi in squadre: Jimin, RM e V in una e Jin, Jungkook e j-hope nell’altra. Man mano che l’episodio è andato avanti, però, si sono trasformate in tre gruppi: RM con Jimin, Jin con Jungkook e j-hope con V.


La prima storia è stata “Nuvola, il Guerriero della Terra”, scritta da RM ed illustrata da Jimin, la seconda “Una Sola Ciocca”, scritta da Jin ed illustrata da Jungkook, e la terza “Un Cucchiaio di Cuore”, scritta da V ed illustrata da j-hope.


Alla fine, SUGA ha accettato di partecipare alla narrazione. Gli sono piaciute tutte e tre le storie ma ha scelto “Un Cucchiaio di Cuore” come quella più adatta ad un libro per bambini.


Run BTS! GAYO


L’episodio 144 ha visto i BTS esplorare la loro musica. La competizione individuale è stata divisa in tre round: il primo è stato il quiz delle consonanti, il secondo un quiz veloce di immagini e il terzo riguardava canzoni scelte dagli ARMY precedentemente, tramite un sondaggio.


Per il primo round, hanno letto le consonanti di un verso e indovinato a quale canzone appartenessero. Ogni risposta esatta valeva 5 punti. RM ha preso il comando con 15 punti. Nel secondo round, i ragazzi hanno dovuto indovinare il titolo della canzone dal disegno di uno di loro. Ogni risposta valeva 10 punti, e V ha comandato questo round con 35 punti.


Per il terzo round, hanno indovinato le 5 canzoni preferite degli ARMY attraverso vari temi. Per esempio, il primo tema era “Quale canzone mi ha reso un ARMY?” e la risposta n. 1 era Boy With Luv, che RM ha indovinato. Ogni risposta valeva 10 punti e uno snack. Alla fine ha vinto V, ma si sono tutti divertiti a ricordare le loro canzoni più vecchie.


Villaggio Bangtan dinastia Joseon


I BTS sono tornati all'era della dinastia Joseon per gli episodi 145-147. Hanno seguito una trama ambientata nell’era Joseon in cui bisognava trovare la pietra perduta degli ARMY e al contempo scoprire la spia del gruppo.


Hanno cercato indizi sparsi per il villaggio, fuggendo allo stesso tempo dall’esercito reale (lo staff di Run BTS!). Ogni membro aveva un ruolo e un potere, che poteva attivare dopo aver trovato un oggetto specifico. Dopo aver esplorato per un po’, il primo round è finito improvvisamente. I ragazzi hanno condiviso quello che hanno trovato, anche se non sono stati tutti onesti.


Ad alcuni minuti dall’inizio dell’ultimo episodio, il gruppo ha eventualmente trovato la pietra. Si sono riuniti per discutere degli indizi che hanno trovato e perorare la loro causa e dichiararsi innocenti. Dopo molti battibecchi, si è scoperto che RM, j-hope, Jimin, V e Jungkook erano innocenti, mentre Jin e SUGA si sono rivelati essere spie.


Fly to My Room e progettala!


Nell’episodio 148, i BTS sono stati incaricati di progettare una stanza finta in due squadre, capitanate dai membri più anziani. Una squadra era composta da Jin, j-hope, RM e V e l’altra da SUGA, Jungkook e Jimin.


Sono stati interrogati sul design d’interni e, rispondendo correttamente, potevano ricevere aiuto dallo staff. Il team di SUGA ha risposto per primo, scegliendo un tema grigio chiaro per la sua stanza. Quello di Jin ha optato per l’altra opzione, un tema blu scuro.


Dopo aver assegnato a ciascuno il proprio ruolo, hanno costruito i mobili e persino dipinto le stanze designate. È stata una nuova attività in cui vederli e, anche se è solo l’inizio, sembra stiano andando in una direzione interessante.


Speriamo vi sia piaciuto il nostro riepilogo. Alla prossima!


Scritto da: Lizette

Editato da: Cassie Design a cura di: Achan

Tradotto da: Mars

Traduzione editata da: Eleonora e adeat


ARMY Magazine non detiene i diritti di nessuna delle foto e dei video presenti sul nostro blog. Non intendiamo violarne i copyright.