top of page

DIETRO L’IMPETONIENTE COMPROMESSI PER BANG PD: UN SOGNO CHIAMATO BTS

I BTS sono senza dubbio la più grande band al mondo, con così tanti traguardi e riconoscimenti che è impossibile contarli tutti. Hanno raggiunto la cima dei più grandi mercati nel campo musicale, consolidando le basi nell’industria, e non danno alcun segno di volersi fermare. Dietro ogni successo, c’è una squadra che lavora al fianco dei ragazzi e degli ARMY per aiutare i BTS a crescere e a mantenere la loro fama mondiale. Diamo un’occhiata a una delle persone che aiutano a dare sfogo all’impeto dei BTS.


L’inizio


Per capire a pieno ciò che i BTS hanno e stanno realizando, dobbiamo prima andare a vedere come i BTS sono diventati ciò che sono. Per farlo, non bisogna far altro che andare dal padre dei BTS, Bang Sihyuk. 

Meglio conosciuto come “Bang PD” o “Hitman Bang”, Bang Sihyuk è nato e cresciuto a Seul, in Corea del Sud. Secondo un articolo del K-Crush Magazine, si è innamorato della musica quando era giovane ma, come spesso accade, la sua famiglia non incoraggiava il suo sogno di diventare musicista. Perciò, invece di perseguire la musica, Bang si è laureato in estetica all’Università Nazionale di Seul.


La porta verso l’industria


L’articolo spiega come dal corso di estetica, Bang PD abbia varcato la porta verso il suo sogno di fare musica. “Nel 1994, mentre frequentava ancora l’università, Bang partecipò al concorso musicale Yoo Jae-ha, vincendo il terzo premio. Questo gli ha poi concesso di iniziare a lavorare nell’industria musicale.” In seguito, Bang ha incontrato Park Jinyoung, futuro fondatore della JYP Entertainment, col quale ha formato un'amicizia che dura ancora ai giorni nostri. Bang Sihyuk spesso ringrazia Park per avergli dato una possibilità. Insieme scrivevano e producevano canzoni per molti famosi gruppi idol. “Il nome d’arte di Bang, ‘Hitman’, è nato in questo periodo, quando lui e Park stavano formando la propria reputazione di produttori di hit”, riporta il K-Crush Magazine.


A questo punto, vi starete probabilmente chiedendo, cosa c’entra tutto questo con i BTS? Bella domanda. Nel 2005 Bang Sihyuk ha lasciato la JYP per fondare la propria azienda, la Big Hit Entertainment. E ora vi starete probabilmente chiedendo, perché avrebbe dovuto lasciare un’azienda di successo per crearsi la propria? Un’ottima domanda, una domanda alla quale Bang Sihyuk ha risposto nel suo discorso dato per i laureandi della sua alma mater nel 2019.


Nessun compromesso


Rabbia, è stata risposta di Bang secondo il KPOP Herald. “Ripensando al passato, più che avere un sogno particolare, ero sempre molto arrabbiato,” ha detto. “Sono arrivato fin dove sono oggi con rabbia e furia nei confronti di una realtà che non può essere accettata e situazioni che mi rendevano infelice. Questo è ciò che mi ha spinto ad agire come ho agito, è la ragione per cui non posso fermarmi”. In poche parole, ciò che lo ha fatto arrabbiare era l'ingiustizia che vedeva attorno a lui, l'ingiustizia che si è rifiutato di accettare e per cui ha deciso di fare qualcosa.


L’articolo continua citando Bang Sihyuk, “Non ho molti sogni, ma sono una persona che prova molta insoddisfazione. Penso che questo mi descriva alla perfezione. Quando penso alla mia vita e a quello che mi ha portato alla Big Hit e ai BTS di oggi, mi viene in mente un’immagine ben precisa: sono una persona con molte insoddisfazioni”.


“Ci sono così tanti compromessi in questo mondo [...] Ma per natura, mi è impossibile scendere a compromessi. Quando si tratta di lavoro, persino quando non mi riguarda direttamente, esprimo il mio dissenso se non si è dato il meglio, qualunque sia la situazione. E se non dovesse comunque migliorare, mi arrabbio”.


Tenendo testa ai proiettili


I BTS sono nati dal desiderio di Bang Sihyuk di vedere giustizia e il lavoro sodo aver successo in questo mondo. I BTS sono un gruppo di sette individui che non scendono a compromessi quando si tratta della loro integrità musicale, pur di essere accettati. Il costante impegno posto nella loro arte e la loro disponibilità a tenere testa alta alle ingiustizie sono parte integrante del loro nome, Bangtan Sonyeondan. Come ha spiegato j-hope all’Affinity Magazine, “ha un significato profondo [...] ‘Bangtan’ significa essere a prova di proiettile, per estensione significa fare da scudo contro stereotipi, critiche, pressioni, come se questi fossero dei proiettili”. 


I BTS possono essere nati dal bisogno di giustizia, ma si sono evoluti in un fenomeno globale che sta cambiando il mondo per il meglio.


Scritto da: Lisa

Editato da: Dae

Tradotto da: adeat

Traduzione editata da: Eleonora e Mars



ARMY Magazine non detiene i diritti di nessuna delle foto e dei video condivisi sul nostro blog. Non intendiamo violarne i copyright.


Comments


bottom of page