top of page

CORRENDO COI BTS: RIASSUNTO DELLA PRIMA STAGIONE DI RUN BTS!

“Sette uomini che corrono e corrono! Un varietà firmato BTS – Run BTS!


Il primo episodio in assoluto di Run BTS! è andato in onda ad agosto 2015 in concomitanza al lancio della nuova applicazione VLive, che scelse i BTS come promotori. La prima stagione del varietà Run BTS! prevedeva 10 episodi ricchi di sfide in cui i ragazzi dovevano competere. La serie successivamente è diventata uno dei biglietti da visita per i contenuti di qualità targati BTS.


La prima stagione di Run BTS! inizialmente era un test per vedere se i contenuti a tema varietà prodotti da VLive e BTS avrebbero ottenuto buoni risultati. Sebbene la media per episodio fosse di soli dieci minuti, i ragazzi hanno saputo regalare dei momenti diventati poi iconici, gif, e meme per il divertimento del fandom. Lo show si è rivelato un enorme successo, e continua la sua corsa da tre anni.


Nel primo episodio i BTS si sono presentati e hanno condiviso le loro aspettative verso lo show. Hanno poi dato dimostrazione delle loro personalità aggiungendo altre informazioni su loro stessi e hanno dato delle anticipazioni dei contenuti successivi.


Episodio 2 “The Best Man


Il secondo episodio vede i ragazzi affrontare svariate competizioni per poter incoronare “il migliore” tra i membri dei BTS. Hanno dovuto mettere alla prova la loro costanza, la sensualità delle loro labbra, le loro forza e velocità. Spoiler: il Golden Maknae Jungkook è risultato vincitore e incoronato “il migliore”.


Episodio 3 “Theme Park


Questa volta i ragazzi sono stati intercettati negli Stati Uniti durante un’uscita ad un parco divertimenti. I dodici minuti di episodio sono pieni di urla di divertimento (e non) sulle varie attrazioni. j-hope ha visto la sua anima uscire dal corpo alcune volte ma ha portato a termine i vari giri sulle giostre, grazie anche agli incoraggiamenti di SUGA, mentre Jimin si è fatto coraggio un po’ alla volta. Il resto dei membri (e il manager Sejin!) si sono divertiti un mondo.


Episodio 4 “30-second Gate


Il quarto episodio ha visto i BTS in piscina, pronti ad affrontare nuove prove e una penalità decisamente maleodorante - estratto d’aglio. I ragazzi si sono cimentati in “30 Seconds Gate”, un gioco in cui dovevano completare tre sfide in 30 secondi ciascuna. Con un’alta posta in gioco, i ragazzi non hanno esitato a tradirsi a vicenda. Jimin, da birichino, ha deciso di burlare il resto dei membri, SUGA ha cercato di imbrogliare durante le sfide, V ha sfoggiato una furba strategia e Jungkook ha dimostrato di meritare l’appellativo di “Golden Maknae”. L’auto sabotaggio di j-hope ha confermato ancora una volta il motivo per cui è il re dell’intrattenimento. Alla fine, Jimin è diventato MVP del giorno, aggiudicandosi la vittoria.


Episodio 5 “Welcome to Hangawi: 100 Seconds Sports Festival


Trasmesso durante il Chuseok, i BTS hanno raggiunto il picco della loro caoticità a metà stagione. I ragazzi hanno dovuto eseguire in 100 secondi un’inusuale staffetta di giochi tradizionali coreani su un campo da calcio, e subire delle severe penalità in caso di fallimento. Con un totale di sei missioni, i membri hanno sfoggiato una varietà di sorprendenti abilità; SUGA e la sua posa perfetta per “colpisci la lapide”, Jin e il suo talento nell’aprire i sacchetti con i piedi e la fantastica presa al volo dei Songpyun di Jimin che ha permesso ai BTS di vincere la missione dei 100 secondi.


Episode 6 “Conte: Confession


Run BTS! ha introdotto la prima scenetta in 2 parti chiamata “Confessione” in cui Jimin e SUGA hanno interpretato dei preti, ascoltando le confessioni degli altri membri. Con velleità recitative degne di Oscar, i ragazzi, in un susseguirsi di segreti altrui svelati, ambivano al perdono dei loro “peccati”. La performance di SUGA come Padre Louis Williams Suga Adams e l’iconica tecnica del dito-medio-assolvi-peccati, è indubbiamente il momento focale della seconda parte della scenetta.


Episodio 7 “Survival


I ragazzi hanno cambiato aria e scenario, e visitando Gangwon-do si sono cimentati in una partita di paintball. Divisi in due squadre - Squadra Rossa (Jin, RM, V e Jungkook) e Squadra Nera (SUGA, j-hope, Jimin e uno dei manager) - i ragazzi hanno dato fondo a strategie, complotti e astuti piani per vincere.


Episodio 8 “The Treasure Hunt


A bordo dei quad, i BTS si sono imbarcati verso una caccia al tesoro a Gangwon-do, alla ricerca di un premio molto ambito - un buono pasto. I ragazzi dovevano raccogliere quante più bandierine possibili in modo da potersi accaparrare poi dei piatti deliziosi. Quattro di loro hanno effettuato il percorso a bordo dei quad, mentre i tre che avevano precedentemente imbrogliato hanno dovuto contare solo sulle loro gambe, e cercare così le bandiere a piedi. SUGA ancora una volta, ha regalato del materiale per meme iconici e Jimin e RM hanno finito col maggior numero di bandiere raccolte.


Episodio 9 “Bungee Jumping


Arrivati all’ultima missione a Gangwon-do, i BTS hanno dovuto affrontare la sfida più impegnativa - ovvero superare le loro paure col bungee jumping. La maggior parte dei membri ha faticato a trovare il coraggio di saltare da un’altezza pari ad un edificio di 22 piani. Eppure nessuno si è tirato indietro. Completando questa sfida, i ragazzi si sono diretti verso l’episodio finale.


Episodio 10


Finalmente i BTS possono godersi i tanto meritati manicaretti dell’episodio della “Caccia al tesoro”. Tuttavia, si è scoperto che da copione un membro del gruppo doveva interpretare il ruolo di spia durante le missioni. Attenzione, spoiler: sebbene in molti sospettassero che V fosse il colpevole, si è invece rivelato essere Jungkook per tutto il tempo. Per la spia un premio in denaro!


Con l’episodio 10, i ragazzi hanno salutato per un po’ Run BTS! fino al loro ritorno con la Stagione 2.


ARMY, qual’è stato il vostro momento preferito della Stagione 1?



Scritto da: Jynx

Editato da: LJ and Hel. B

Design a cura di: Kaitlyn

Tradotto da: Jess93

Traduzione editata da: Nas e Monica




ARMY Magazine non possiede nessuna delle foto e dei video condivisi nel nostro blog. Non intendiamo violarne il copyright.


Comments


bottom of page