Our Recent Posts

Archive

Tags

Analisi di Stay Alive

Dopo settimane di teaser, abbiamo finalmente tra le nostre orecchie la versione intera di Stay Alive, la nuova drammatica OST di Jungkook e SUGA per “7FATES: CHAKHO”. Come c’era da aspettarsi, la canzone non ha deluso con il suo vibrante beat futuristico e l’incredibile versatilità vocale di Jungkook. Ora andiamo a dare un’occhiata al testo e al video promozionale che l’accompagna!


Il testo e l’ombra


Il testo bellissimo e drammatico di Stay Alive parla di oscurità ma anche di speranza. Fin dall’inizio, Jungkook si chiede: “Quand’è che ha iniziato ad andare storto?”. Guardandosi intorno nella stanza piccola e buia ammette che non riesce a ricordarselo. Si chiede se non sia lui ad essere strano mentre fissa la stanza ricoperta di macchie di sangue. “Vi prego, che qualcuno mi salvi”, supplica. Ma presto si mette a cantare di miracoli, in un primo momento dicendo che non esistono e poi, capisce che “quelle poche parole” sono arrivate come un miracolo.


Ora, Jungkook (tramite di Zeha) canta ai suoi amici, ringraziandoli per “la salvezza che ha salvato un me esausto” e ricordandogli che lui continuerà a restare al loro fianco. A quanto riporta la HYBE, il testo fa “cenno ai personaggi della storia che cercano di sopravvivere in un mondo brutale”, un mondo che mostra continui scontri tra esseri umani e beom.





Forse facendo un cenno a Carl Jung, il testo continua: “la mia ombra diventa più grande, ma va tutto bene perché voi siete la mia grande luce”. Il lavoro di Jung, che ha influenzato i BTS, sostiene che “più grande è la luce, più oscura sarà l’ombra”. Come uno dei principali archetipi della nostra psiche umana, l’ombra rappresenta la parte più oscura della nostra personalità: i nostri desideri, le nostre debolezze, etc. Mentre andiamo avanti con la nostra vita, l’ombra e la luce iniziano a interagire per formare un equilibrio, tema affrontato in Interlude: Shadow.


Alla conferenza stampa globale per MOTS: 7, SUGA ha spiegato che “non si tratta di affrontare la propria ombra e cercare di combatterla e vincerla, ma piuttosto di accettarne l’esistenza e accettare che si tratta di una parte di sé. Si può cominciare a sentirsi più a proprio agio dal solo fatto di accettarla. A volte l’ombra potrebbe crescere e altre rimpicciolirsi, ma in fin dei conti, ti sarà sempre attaccata. Si è in grado di vivere più a proprio agio anche solo accettando la sua presenza. E ci vuole molto coraggio per accettare e capire che sarà sempre con te. È attraverso questo processo che siamo in grado di crescere come persone”.


La canzone finisce allo stesso modo con cui è iniziata: con Jungkook che dice di non sapere se l’incubo finirà mai, ma che ogni giorno i suoi amici riescono a farlo rialzare e continuano ad essere il miracolo di cui ha bisogno.


Il video promozionale


Nel giro di pochi mesi siamo stati circondati da video di “7FATES: CHAKHO” nel canale ufficiale di YouTube. Il video promozionale di Stay Alive accompagna la versione completa dell’Official Story Film per farci esplorare meglio questo mondo immaginario. Il video non offre dei nuovi filmati, ma mette insieme scene dell’Official Story Film e dello stesso webtoon.


Partendo da Cein, vediamo ogni personaggio avere il proprio momento sullo schermo che si abbina al proprio poster promozionale rilasciato su Twitter all’inizio di gennaio. Il video raggiunge il suo culmine con Zeha che si gira non solo per affrontare l’ombra, ma per immergersi in essa. Sta forse venendo a patti con i due lati di se stesso? Capirà come usare il suo lato beom a fin di bene?


Alla fine del video, i sette camminano insieme sulla strada, pronti a liberare il mondo dagli beom. Ma probabilmente non sarà un’impresa così facile: come colpo di scena finale, vediamo un beom che si mostra un’ultima volta con i suoi scintillanti occhi dorati. Se guardate attentamente, potrete notare la sagoma di Zeha, il mezzo umano mezzo beom preferito degli ARMY.


Dunque, ARMY, cosa ne pensate della canzone e del video? Non sono bellissimi? Alla prossima e fino ad allora, assicuratevi di streammare Stay Alive sulla vostra piattaforma preferita!



Scritto da: Marcie Bridges

Editato da: Lisa K

Design a cura di: Lily

Tradotto da: adeat

Traduzione editata da: Nas e silvana



ARMY Magazine non detiene i diritti di nessuna delle foto e dei video condivisi sul nostro blog. Non intendiamo violarne i copyright.