top of page

ALCUNE RIFLESSIONI SUI TESTI DI MAP OF THE SOUL 7 CON IL DOTT. MURRAY STEIN

Ciao a tutti, ARMY! Speriamo stiate tutti bene nel vostro angolo di mondo.


Essendo un’organizzazione globale, alcuni di noi stanno ancora affrontando situazioni difficili, mentre altri già intravedono un futuro un po’ più luminoso. Ricordatevi sempre che vi vogliamo bene e che siamo qui per voi. Fatevi avanti, così che possiamo condividere un po’ di amore tinto di viola.




Il blog di oggi si occupa dei testi di Map of the Soul: 7, letti attraverso una prospettiva junghiana. L’analisi è frutto di una collaborazione con il Dott. Murray Stein e il suo team della Chiron Publications, che ci hanno guidato alla scoperta della nostra anima. Potete trovare un estratto dell’intervista col Dott. Stein nel numero dedicato a Persona (giugno 2019) e nei nostri blog “Map of the Soul - Shadow: Our Hidden Self” (parti uno e due).






Dato che abbiamo già affrontato le analisi dei testi di Shadow e Ego, oltre che a quelli di Map of the Soul: Persona (che potete trovare da pag. 24 in poi del numero dedicato a Persona), questo blog si focalizzerà sull’analisi dei testi delle nuove canzoni di Map of the Soul: 7.


Nuovi orizzonti


Secondo Stein, Map of the Soul: 7 rappresenta un nuovo orizzonte per i BTS. L’album è costellato da canzoni che mostrano i BTS spogliarsi della persona che hanno vestito per anni. Stein ritiene che sia il loro modo di dire: “Dietro a questa maschera di personaggi dello spettacolo, ci sono degli esseri umani. Siamo persone vere, abbiamo una storia e abbiamo difficoltà, abbiamo sofferto anche noi”.


Stein è dell'opinione che i BTS siano sull’orlo di una fase di rinascita o trasformazione. In questo periodo di transizione, “la vecchia identità muore, lasciando il posto a quella nuova”. Diverse persone, nelle vari fasi della loro vita, hanno avuto esperienze simili, e così anche i BTS. Stanno raggiungendo l’apice di un successo mai visto sinora in Corea del Sud, e molto raro nell'industria musicale mondiale. Stein crede che stiano “anticipando una trasformazione e un processo di rinascita” che sarà “piuttosto impegnativo”.


Black Swan





Black Swan affronta i temi della disperazione e della perdita di significato dell’esistenza. Quando il fisico di un ballerino o un atleta inizia a cedere dopo gli anni di duro lavoro, può sembrare che la sua vita perda di significato. Il dott. Stein ritiene che i BTS stiano iniziando ad affrontare questo cambiamento inevitabile: un giorno, i ragazzi smetteranno di esibirsi e tutto finirà. È importante, però, che questo momento non rappresenti una fine della vita. “È un momento di oscurità difficile da superare”, dice Stein, tuttavia “un ego resiliente può reagire e andare avanti”.


Filter





Il solo di Jimin ci racconta di come lui possa diventare qualunque cosa tu voglia. Stein afferma che la canzone può “riferirsi ad una preferenza nei confronti di uno dei membri”. Quando Jimin canta “Which of me do you want?” potrebbe star chiedendo, chi vuoi fra i sette? Dal punto di vista psicologico, selezionare ed avere preferenze è una parte normale delle nostre funzioni cognitive.



My Time




Così come la crescita, lo scorrere del tempo è irreversibile, e le scelte che compiamo non possono essere annullate, poiché hanno sempre delle conseguenze. Durante lo sviluppo dell’ego in questa fase, il tempo diventa più importante, dal momento che capiamo quanto poco tempo ci rimarrà a disposizione. “Il tempo passa e non lo si può catturare di nuovo”, ci dice Stein. “Non è possibile tornare all’infanzia”.


Louder than Bombs


Louder than Bombs è una canzone basata sull’empatia, in cui i BTS guardano oltre la loro situazione, e vedono come gli altri stiano soffrendo. Mostrando la loro maturità, dicono agli ARMY: “Sentiamo anche noi quello che provate; sappiamo che alcuni di voi stanno affrontando molte difficoltà”.


ON





ON invece ci parla di resilienza, di superare le difficoltà, e dell’imparare ad andare avanti. “I BTS mostrano una qualità che la teoria chiama anti-fragilità”, spiega Stein. Permette alle persone di incassare i colpi e le battute di arresto che la vita ci offre, senza lasciare che questi ci facciano crollare. La canzone ci ricorda di “continuare ad andare avanti”.


UGH!





Per Stein, UGH! esprime il “disgusto verso le persone che si nascondono dietro ad una maschera e indirizzano la loro rabbia in maniera anonima verso gli altri”. La canzone offre ai fan una finestra su una parte del dolore che i BTS hanno dovuto sopportare negli anni, soprattutto nell'era dei social media.


00:00 (Zero O’Clock)


Parlando di vecchie conclusioni e nuovi inizi, 00:00 (Zero O’Clock) si focalizza sul voltare pagina verso una nuova fase della vita. È una canzone di rinascita, che ci ricorda che ogni cosa ha una sua fine, ma ogni fine è seguita da un nuovo inizio.


Inner Child




La canzone di V è un intimo racconto delle memorie d’infanzia. È una canzone che parla del “ricordare le esperienze di giorni passati, mentre si è avvolti da una calda coperta fatta di affetto e protezione materni”. Dal punto di vista psicologico, il bambino che è in noi non è solo il bambino del passato, ma anche del presente e del futuro. Può essere tanto sensibile, quanto pieno di potenziale, come qualsiasi bambino.


Friends





Un vero amico è difficile da trovare. In alcune culture, è ancora più difficile mantenere una salda amicizia fra uomini. In questa canzone, un duetto di Jimin e V, i due chiedono di rimanere l’uno a fianco dell’altro (“Stay here, stay by my side”). Insieme per molti anni, Jimin e V confermano la propria amicizia nel testo della canzone, rendendo onore al loro legame durevole. Allo stesso tempo, Friends anticipa una separazione - seppur parziale - negli anni futuri.



Moon





In questa canzone, Jin assume le vesti della Luna, che canta verso la Terra, rappresentando in maniera simbolica i BTS che cantano agli ARMY. Stein pensa sia significativo il fatto che “i BTS usano la luna per rappresentare la luce che emanano verso i fan”. Così come la luna, anche i BTS sono visivamente spettacolari, romantici, e rappresentano una luce nell’oscurità. Tuttavia, la luna si muove in fasi, il che “suggerisce dei cicli in cui la luce dei BTS a volte risplende al massimo, altre volte in maniera più tenue”.


WAB: The Eternal


We Are Bulletproof: The Eternal è una dichiarazione di amore, la conferma che i BTS e gli ARMY affrontano ogni cosa come un tutt’uno. La canzone ci rassicura anche del fatto che, pure dopo la fine dei BTS, la loro musica rimarrà e continuerà ad ispirare le persone. “È una dichiarazione molto forte”, dice Stein, “e riconferma la forza della loro unità come gruppo, e del legame che hanno con gli ARMY”.


Siamo sicuri che il dott. Stein su questo abbia ragione, vero ARMY? Non c’è nulla di paragonabile al legame che i BTS e gli ARMY condividono. È assolutamente unico, e siamo onorati di essere al vostro fianco. Borahae!


Scritto da: Marcie

Editato da: sno

Tradotto da: Eleonora

Traduzione editata da: natasha, silvana


ARMY Magazine non possiede nessuna delle foto e dei video condivisi nel nostro blog. Non intendiamo violarne il copyright.


Comments


bottom of page